|  
aprile 25, 2019
Blog
Blog

 


Soluzioni che hanno l’obiettivo di ottimizzare la gestione dei documenti e i processi di comunicazione interni ed esterni alle aziende attraverso sistemi di protocollo informatico e archiviazione digitale.

per saperne di più>>

 



 

Archivio
Categorie

Microsoft rende Windows Forms, WinUI e WPF open source

Microsoft rende Windows Forms, WinUI e WPF open source

 

Microsoft ha annunciato una novità inaspettata alla conferenza Microsoft Connect 2018:l'azienda ha infatti reso open source alcune delle componenti fondamentali di Windows, ovvero Windows Presentation Foundation (WPF), Windows Forms e Windows UI XAML Library (WinUI). Tutti e tre sono framework grafici per creare applicazioni per Windows.

Microsoft ha reso disponibile il codice sorgente delle tre componenti di Windows su GitHub (qui i link: WPFWinUIForms), con licenza MIT: la scelta di questa licenza piuttosto permissiva consente di integrare il codice anche in progetti con licenze come la GPL, rendendo quindi possibile l'uso delle librerie anche in progetti come Wine.

Il problema principale per quest'ultimo scenario sta nel fatto che Microsoft non accetterà alcuna aggiunta al codice che riguardi la compatibilità con altri sistemi operativi, chiudendo di fatto alla possibilità di rendere queste risorse multipiattaforma. Ciò sarebbe stato utile per facilitare il porting di applicazioni da Windows a macOS e Linux, ad esempio.

Sul suo blog, l'azienda afferma che "rendere open source queste tecnologie fornisce trasparenza tra il team di sviluppo e la comunità, aiuta a rendere lo sviluppo di Windows democratico e permette alla comunità di essere coinvolta e contribuire a questi repository".

Al momento solo Windows Forms e WinUI sono completamente accessibili, mentre WPF è per ora limitato al solo System.Xaml e vedrà ulteriori componenti arrivare nei prossimi mesi.

Fonte: Riccardo Robecchi 05 Dicembre 2018

Related

Share

Personale certificato Microsoft Professional